You are here

la Missione e i ruoli di FBK

La Fondazione Bruno Kessler nasce il 1 marzo 2007, nel quadro del riordino del “Sistema trentino della ricerca” disegnato dalla Legge provinciale n. 14 del 2 agosto 2005.

Eredita patrimonio e competenze dell’Istituto Trentino di Cultura, voluto da Bruno Kessler nel 1962 per dare vita in Trentino all’Università. La legge provinciale del 2005 chiude l’I.T.C. e attribuisce alla nascente FBK una missione d’interesse pubblico senza fini di lucro, con personalità giuridica di diritto privato. Si tratta di una natura giuridica “a geometrie variabili” che deve sperimentare equilibri innovativi.

La rappresentazione grafica semplifica e rende evidenti i poli tra i quali FBK deve trovare il punto d’equilibrio per ogni singola questione.  Un esempio: il contratto di lavoro dei dipendenti assunti da FBK non è lo stesso che ITC – ente funzionale della Provincia - applicava ai suoi. FBK si fa promotrice a livello nazionale, del primo contratto privato per la ricerca. Un altro esempio: la finalità pubblica orienta la scelta delle linee strategiche di ricerca, che si equilibra con il dovere – privatistico – di perseguire l’autofinanziamento. Nello stesso grafico sono stati inclusi i due ruoli assegnati a FBK dalla Provincia Fondatore: il ruolo di snodo per l’innovazione culturale e lo sviluppo economico del territorio trentino e quello di farsi presidio eccellente presso le comunità scientifiche internazionali.